.

.

A SCUOLA DI BAGNO - dimmi che bagno sei

bagnonuovologo


I segnali che indicano la presenza di una toilette pubblica sono presenti in tutti i paesi del mondo. Con forme diverse. Con grandezze diverse. Con simboli diversi. Costruiti con materiali diversi. Pitturati con elementi policromi diversi.

A volte i segnali che indicano i wc sono dipinti sulle porte. Altre volte sono affrescati sulle pareti. Spesso sono incisi su materiali plastici o metallici, e poi fissati a pareti o porte con colla, chiodi o viti. Altre volte, ancora, sono frutto dell’improvvisazione di albergatori, ristoratori, operatori di servizi pubblici che non mancano di estro e intuizioni.
Basta dare un’occhiata ad alcune immagini del percorso laboratorio didattico “Scappa ... a chi scappa”, realizzato dall’Associazione Mani Altri Sguardi, per scoprire quanto la fantasia e la genialità delle persone abbiamo saputo produrre per andare incontro ai “bisogni” dei propri simili!


Forme / Colori
A volte i segnali che indicano i wc sono dipinti sulle porte. Altre volte sono affrescati sulle pareti. Spesso sono incisi su materiali plastici o metallici, e poi fissati a pareti o porte con colla, chiodi o viti. Altre volte, ancora, sono frutto dell’improvvisazione di albergatori, ristoratori, operatori di servizi pubblici che non mancano di estro e intuizioni.
Basta dare un’occhiata ad alcune immagini del percorso laboratorio didattico “Scappa ... a chi scappa”, realizzato dall’Associazione Mani Altri Sguardi, per scoprire quanto la fantasia e la genialità delle persone abbiamo saputo produrre per andare incontro ai “bisogni” dei propri simili!

A volte i segnali che indicano i wc sono dipinti sulle porte. Altre volte sono affrescati sulle pareti. Spesso sono incisi su materiali plastici o metallici, e poi fissati a pareti o porte con colla, chiodi o viti. Altre volte, ancora, sono frutto dell’improvvisazione di albergatori, ristoratori, operatori di servizi pubblici che non mancano di estro e intuizioni. Basta dare un’occhiata ad alcune immagini del percorso laboratorio didattico “Scappa ... a chi scappa”, realizzato dall’Associazione Mani Altri Sguardi, per scoprire quanto la fantasia e la genialità delle persone abbiamo saputo produrre per andare incontro ai “bisogni” dei propri simili!Forme / Colori

La raccolta di immagini presente nella percorso didattico fornisce un’ampia panoramica delle scelte cromatiche operate da designer, illustratori e pittori in diversi paesi e, soprattutto, in diversi contesti ambientali e culturali. Ci sono immagini riprodotte a scala industriale, con silhouette bianche su fondo blu, che poco concedono all’estro individuale e alla personalizzazione dell’artista. Altre, realizzate su commissione da committenze di vario genere, fanno uso di forme e colori talvolta eccentrici. Alle quali, naturalmente, si accompagnano grafismi e  simbolici a dir poco geniali.


Il percorso laboratorio

Il percorso laboratorio sviluppa la propria indagine critica con lo scopo di portare in luce ciò che le immagini non dicono ma lasciano intendere. Per cogliere sino in fondo la ricchezza delle diversità creative che le hanno generate ma, allo stesso tempo, individuare e smascherare gli stereotipi spesso soggiacenti.


Significanti / Significati

In quanti modi, e ricorrendo a quali simbolismi, si può indicare che una toilette è riservata all’uso esclusivo del mondo femminile oppure di quello maschile? Ci sono limiti, restrizioni, divieti che possono frenare la fantasia di chi intende esporre in pubblico un’immagine con lo scopo di comunicare che un gabinetto è riservato alle signore e quello accanto ai signori?
Non ci sono limiti alla fantasia. Per indicare il diverso uso delle toilette bastano un tacco a spillo - per le donne - e un mocassino - per gli uomini -. Oppure un dado e un bullone. Un minareto e due cupole. Un gallo e una gallina. Una pistola e una bambola. Un cavaliere e una dama. Topolino e Minnie. Sono “immagini” allusive ma dal significano indubbio, che rivelano una maniera d’essere, di pensare, di valutare le persone e il mondo.


Destinatari del percorso laboratorio

Il percorso-laboratorio didattico Scappa ... a chi scappa!, realizzato dall’Associazione Mani Altri Sguardi, tratta, in maniera semplice e accesibile, i temi fondamentali della significazione. Destinatari dell’iniziativa sono in particolare le classi 4e e 5e elementari, le Scuole Medie.


Percorsi di lingua

Su richiesta il percorso è disponibile anche in lingua inglese e spagnola.


Materiali in mostra

Pannelli mostra (formati diversi) 50 pezzi
Pannelli mostra (formato cm 29,7x42) 20 pezzi
Libri, fumetti, laboratori che introducono ai temi dalla significazione.
 
 

maopode :: design